Frappé in testa!

Colorare i capelli è dannoso? Oggi non più, grazie alla creazione e all'utilizzo negli anni di prodotti sempre più delicati e meno aggressivi per la cute, a base di sostanze nutrienti e con concentrazioni gradualmente ridotte di elementi chimici e potenzialmente dannosi per la salute.

 Tuttavia, per chi non si fida delle classiche colorazioni o ha una cute ipersensibile, c’è sempre l’henné, la tintura di origine vegetale utilizzata fin dall’antichità per colorare e ravvivare le chiome. E se pensate che le varianti cromatiche di henné siano molto limitate per i vostri gusti, sappiate che esistono nuove tecniche per miscelare prodotti e colori naturali che rivoluzioneranno ogni vostra convinzione sul tema. Una di queste si chiama “hair fooding” e consiste in un insieme di ricette naturali, personalizzate per ogni capello, create grazie al mix di henné provenienti da ogni angolo del mondo con yogurt, olio d’oliva, enzimi naturali e semplice acqua calda: veri e propri “frappé” di benessere, che coccolano la cute e colorano i capelli con ogni gradazione desiderata, ottenuta grazie dosaggi diversi e attenti degli ingredienti. Un nuovo modo di concepire l’henné e di godere di tutte le proprietà benefiche che possiede da sempre – è anallergico, cura e nutre il capello rendendolo più forte e lucente – senza rinunciare al nostro colore preferito!