Capelli… Da paura!

La notte di Halloween è alle porte e, per chi ha deciso di festeggiarla in compagnia, si ripresenta come ogni anno lo stesso dilemma:

come vestirsi, come truccarsi... e come pettinarsi!

L’abito è pronto e perfetto, il make-up giusto non manca, ma l’acconciatura rimane fino all’ultimo un punto di domanda e capita che venga trascurata per mancanza di tempo, di manualità o di idee.

Tra i vari travestimenti possibili, è tutto (o quasi) permesso. Ma, parlando di quelli che vanno per la maggiore, proviamo a scovare qualche dritta per abbinare la giusta acconciatura! Chi va sul “classico” e sceglie di trasformarsi in vampira o in diavoletta sa certamente che l’attenzione è tutta concentrata su bocca e make-up in tema: il consiglio è quindi quello di non mettere troppo in primo piano la chioma e di lasciarla cadere all’indietro sulle spalle, oppure raccoglierla in uno chignon o in una coda di cavallo. Nessun problema anche se il capello è corto: l’importante è che sia liscio e lucidissimo.

Se avete i capelli lunghi e volete metterli al centro del vostro look, il consiglio è quello di optare per una trasformazione in strega o, più affascinante e misteriosa, in fata: in entrambi i casi, il look deve essere particolarmente ricercato, quindi armatevi di pazienza! La strega ha i capelli cotonati, resi elettrici col frisée e molto crespi: per averli come nessuna donna vorrebbe mai, basta asciugarli a testa in giù e fissare la chioma vaporosa con la lacca. La versione fata ha un look più elaborato: il capello lungo e vaporoso - possibilmente dai colori naturali - è indispensabile, ma va raccolto in trecce, chignon spettinati o avvolto in cascate di boccoli. Il tutto abbellito con fiori, farfalle, foglie, pagliuzze dorate e ogni accessorio che possa rievocare la magia e l'incanto del personaggio.

L'ultimo suggerimento? Adattate ogni travestimento alla vostra personalità e... buon divertimento!