Perdita capelli femminile, perché?

Quasi la metà delle donne italiane sembrerebbe avere problemi di caduta dei capelli:

è ciò che è emerso da un’indagine condotta dalla fondazione IHRF (Fondazione di ricerca per la patologia sui capelli), a cui hanno partecipato 140 dermatologi italiani e un campione di quattromila donne tra i 22 e i 65 anni. È un problema molto sentito, quello dell’alopecia, che pare essere dovuto – soprattutto per le donne – a diversi fattori e, proprio a causa dello stile di vita, sembra essere destinato ad aumentare:
anche quest’ultimo studio conferma che tra le cause più frequenti ci sarebbero, oltre ai motivi ereditari, periodi di grave ansia e stress (dovuti a problemi di varia natura), gravidanza e post-partosbalzi ormonali, ma anche il botox e le diete “fai da te” che non rispettano il fabbisogno quotidiano di cui necessita l’organismo.

Pare comunque che l’alopecia femminile più diffusa sia proprio quella neurotica (dovuta allo stress e all’ansia) e che, a differenza di quella maschile, generalmente non causi la formazione di zone del cuoio capelluto totalmente calve, ma una caduta progressiva dei capelli.

Per conoscere quali possano essere i prodotti più corretti per lo stato di salute dei tuoi capelli potresti effettuare un test cliccando >qui.