-15% con PRIMAVERA15 o -20% con RICCI20
Carrello

Carrello

Caduta dei capelli in autunno: cause e rimedi

Con l’arrivo dell’autunno a cambiare non sono solo le temperature e i colori della natura: il periodo delle castagne è anche quello della caduta delle foglie… e dei capelli! In questo momento di transizione, infatti, non è raro notare una maggiore fragilità della chioma, che può manifestarsi anche con una perdita di capelli particolarmente copiosa. Scopriamo insieme le cause principali di questo fenomeno e le possibili soluzioni, per vivere il cambio di stagione con maggior serenità.

Come funziona il ciclo di vita dei capelli?

Entro certi limiti, la caduta dei capelli è un fatto puramente fisiologico, e in media si ritiene normale la perdita di circa 50-100 capelli al giorno. Questo fenomeno naturale passa inosservato a causa del continuo processo di rinnovamento della capigliatura, scandito da una successione di fasi ben precise:

ANAGEN è una fase di crescita; può prolungarsi per un periodo che va mediamente dai 2 ai 7 anni, durante la quale i follicoli lavorano a pieno ritmo e i capelli si trovano in un periodo di crescita attiva.

CATAGEN è una fase di involuzione; ha una durata media di 2-3 settimane, durante le quali i capelli rimangono radicati all’interno dei follicoli inattivi.


TELOGEN è una fase di riposo; si svolge in un periodo che va dai 2 ai 3 mesi, durante i quali i capelli si avvicinano lentamente agli strati più superficiali del cuoio capelluto. La caduta avviene quando un capello in fase Telogen viene “spinto” da un nuovo capello, per il quale inizia la fase Anagen.

Cosa accade ai capelli durante il cambio di stagione?

A differenza di altre specie animali, i follicoli dei capelli umani presentano cicli vitali indipendenti, con fasi di crescita e di riposo asincrone rispetto a quelle dei bulbi adiacenti. Tuttavia esistono due periodi dell’anno, coincidenti con il cambio di stagione, in cui il ciclo vitale dei follicoli subisce una parziale sincronizzazione, causando la caduta contemporanea di più capelli in fase Telogen e accelerando il naturale processo di rinnovamento.

Questo fenomeno, noto come “effluvio stagionale” consiste in un ricambio del tutto normale, a patto che non abbia una durata eccessiva e che vi sia un rapporto equilibrato tra capelli in caduta e nuovi capelli.

Perché in autunno si verifica una perdita di capelli maggiore?

Durante i mesi estivi i capelli vengono sottoposti a numerosi stress: caldo, aria condizionata, sudorazione eccessiva, ma anche l’esposizione al sole, al vento, al cloro e alla salsedine, che li rendono deboli, sfibrati e soggetti a una maggiore caduta.

Un’altra causa dell’effluvio stagionale sarebbe da ricercare nelle variazioni di luce e temperatura, che nel periodo di transizione autunnale vengono percepite con forza: gli equilibri ormonali vengono modificati e i livelli energetici rallentano, preparando l’organismo all’arrivo dell’inverno.

Il problema persiste?
CRLAB vi accompagna verso la soluzione

La caduta dei capelli in autunno è un fenomeno fisiologico e in quanto tale si risolve nel giro di poche settimane. Tuttavia, in alcuni casi l’effluvio stagionale rischia di nascondere un problema reale di ricrescita.

Valutare la situazione specifica e prevenire anche in questo ambito è importantissimo.
In caso di perdita anomala dei capelli è essenziale rivolgersi tempestivamente a degli esperti qualificati, capaci di valutare le esigenze specifiche eindicare il percorso più adatto: nei centri CRLAB i nostri specialisti propongono protocolli su misura, modellati sulle reali necessità del cliente.

Una consulenza personalizzata può infatti essere il primo passo per affrontare il cambio di stagione con serenità, ma anche per evitare l’insorgenza di altre problematiche, che rischiano di minare in qualche modo anche la fiducia in se stessi.

Non aspettare domani
per cambiare la tua vita in meglio:

Il protocollo CRLAB
per contrastare la caduta dei capelli

In questo periodo dell’anno è fondamentale ricorrere a trattamenti mirati, capaci di nutrire, proteggere e riparare i capelli, donando alla chioma una nuova vitalità.

La Linea Verde Anticaduta CRLAB contrasta la caduta dei capelli e ne promuove la crescita, grazie alla sua azione rinforzante e ridensificante.

Preshampoo Anticaduta
riequilibra il cuoio capelluto e prepara la cute a ricevere gli attivi contenuti nei prodotti tricologici successivi; l’olio essenziale di Eucalipto e la cannella stimolano la circolazione sanguigna, mentre le proteine idrolizzate del riso aumentano la resistenza dei capelli alla trazione.
Shampoo Anticaduta
contiene estratti di cellule staminali di mela, che stimolano la fase di crescita attiva (Anagen); mentre le proteine idrolizzate del lievito rinforzano e riparano le fibre capillari.

Fiale Anticaduta
sono un trattamento d’urto ricco di principi attivi che lavorano in sinergia per contrastare il diradamento e favorire una ricrescita rigogliosa. L’estratto di Serenoa Repens e l’acido oleanolico riducono l’assorbimento del DHT, un ormone responsabile della caduta dei capelli; mentre l’apigenina stimola la microcircolazione capillare, favorendo l’assorbimento delle sostanze nutritive.

condividi:

Facebook
WhatsApp