Capelli unti: la soluzione con lo shampoo seboregolatore CRLAB

Come risolvere il problema dei capelli grassi con lo shampoo seboregolatore CRLAB

I capelli grassi appaiono unti, sporchi, oleosi e spesso hanno un odore sgradevole. Questa condizione, oltre a rovinare l’estetica dei capelli, genera nelle persone imbarazzo e disagio. Un turbamento che tende a peggiorare quando i soggetti con capelli unti presentano anche alcune zone della pelle molto grasse, nello specifico nelle aree del mento, del naso e della fronte (cute “seborroica”).

Esiste un rimedio per i capelli unti? In questa guida spieghiamo brevemente le cause e proponiamo un trattamento a base di shampoo per capelli grassi ideato dai professionisti di CRLAB, innovatori del settore dell’infoltimento e del benessere dei capelli che in Italia operano in oltre 30 centri specializzati.

Le cause dei capelli unti

I capelli unti sono una conseguenza di un’eccessiva produzione di sebo, sostanza composta da acidi grassi, gliceridi ed esteri della cera. Il sebo, in quantità normali, protegge la pelle dagli agenti naturali attraverso la creazione di uno strato idro-lipidico, favorisce l’idratazione cutanea e lubrifica il fusto del capello, rendendolo più resistente ed esteticamente gradevole.

Quando però il sebo viene prodotto in eccesso, questo si riversa sulla cute mescolandosi anche con detriti cellulari, grassi di origine epidermica e sudore. Di conseguenza, le scaglie di pelle e il sudiciume vengono trattenuti dal sebo oleoso che tende a distribuirsi più rapidamente tra i capelli, depositandosi sul loro fusto.

Questo fenomeno si verifica principalmente per:

cause genetiche e ormonali;
cause secondarie come stress, fumo, inquinamento atmosferico, disturbi digestivi, cattive abitudini alimentari e abuso di shampoo per capelli grassi troppo aggressivi o di scarsa qualità.

Il trattamento più semplice e immediato per contrastare il problema dei capelli unti è basato su lavaggi con shampoo per capelli grassi.

Capelli grassi: quale shampoo utilizzare

Bisogna prima di tutto sfatare un mito: la secrezione di sebo non aumenta con i lavaggi frequenti dei capelli. La frequenza dei lavaggi va stabilita in base alla gravità del problema: se è particolarmente accentuato, allora può essere necessario ricorrere a lavaggi quotidiani con shampoo per capelli grassi delicati, per evitare di rimuovere troppo sebo dalla superficie dei capelli privandoli della loro protezione naturale.

Occorre quindi utilizzare uno shampoo seboregolatore come quello progettato da CRLAB che grazie agli estratti di Moringa e Laminaria protegge il capello dalla formazione di radicali liberi. L’estratto di avocado possiede invece ottime proprietà schiumogene e detergenti, è ricco di vitamine A e D e inibisce la formazione del sebo

Lo shampoo per capelli grassi di CRLAB è composto inoltre dai seguenti principi attivi:

 

– olio essenziale di Ylang Ylang, che aiuta a ridurre l’acne, la dermatite e l’irritazione della pelle regolando la produzione di sebo;
– olio essenziale di salvia, con proprietà antimicrobiche;
estratti di cellule staminali vegetali di Stella Alpina, che stimolano la formazione del collagene e nutrono la pelle con un effetto lenitivo;

– polvere di zaffiro, dalla forte azione esfoliante per lenire, idratare e proteggere la pelle bilanciando i livelli di pH.

Grazie allo shampoo seboregolatore di CRLAB è possibile quindi purificare il cuoio capelluto e liberarlo dalla presenza eccessiva di sebo, eliminando lo sgradevole “effetto unto”.

Come effettuare il lavaggio con lo shampoo per capelli grassi

Per ottenere un risultato migliore sul cuoio capelluto, durante il lavaggio con lo shampoo per capelli grassi conviene seguire alcuni semplici passaggi. Un leggero e breve massaggio sul cuoio capelluto, prima di utilizzare lo shampoo, è utile per attivare la circolazione del sangue (ed è ancora più efficace se eseguito con un preshampoo specifico).

Il passo successivo è bagnare il cuoio capelluto con acqua tiepida e applicare lo shampoo seboregolatore a partire dalla nuca e distribuendo sulla lunghezza dei capelli con piccoli e delicati movimenti circolari. Dopodiché basta lasciar agire qualche minuto e risciacquare abbondantemente con acqua fredda per stimolare la circolazione sanguigna.

Una volta eseguito il lavaggio, è opportuno tamponare delicatamente i capelli con un asciugamano. Il phon va utilizzato con una temperatura non troppo calda e ad una distanza adeguata (almeno 20 centimetri), evitando di direzionare l’aria su una specifica zona del cuoio capelluto per un tempo prolungato.

Perché utilizzare i prodotti per capelli grassi di CRLAB

Come abbiamo visto, bastano pochi accorgimenti per rimediare ai capelli unti. Se non dovessero bastare per ristabilire l’equilibrio acido-idro-lipidico del cuoio capelluto, però, conviene seguire un trattamento più approfondito. I capelli unti, infatti, non sono solo un problema estetico, ma anche il sintomo di una condizione della pelle che può danneggiare la struttura dei capelli causandone la caduta.

Per ottenere risultati più efficaci e duraturi, consigliamo il percorso seboregolatore completo di CRLAB. Progettata per ristabilire la giusta produzione di sebo ed eliminare la forfora grassa, la linea Gialla Seboregolatrice CRLAB è composta da prodotti con oli essenziali dalle proprietà astringenti e da estratti vegetali con elevate capacità nutritive.

I kit seboregolatori comprendono lozioni, preshampoo, shampoo per capelli grassi che con la loro azione sinergica assicurano un cuoio capelluto rigenerato e tonificato, insieme a capelli più forti e sani. Una soluzione comprovata ed efficace per tornare a sentirsi a proprio agio, accettati e amati ogni giorno.

SONO INTERESSATO ALLO SHAMPOO SEBOREGOLATORE