2 Omaggi per tutti, -20% con ESTATE20 e -12% con TRICO12
Carrello

Carrello

Colpi di forbice? Colpi di testa!

Tagliarsi i capelli, come cambiare pettinatura o colore, può nascondere per ognuno di noi dei risvolti psicologici.

 E, anche in questo caso, ogni scelta spesso è la conseguenza di un particolare periodo che stiamo attraversando. Volete qualche esempio? La motivazione che va per la maggiore quando si decide per un taglio della chioma è certamente la voglia di un cambiamento, talvolta legata a desiderio di novità e altre volte per mettere un punto su una parte di vita che vogliamo relegare al passato. Più netto è il taglio, più forte sarà il desiderio di cambiamento. Non solo i colpi di forbice, ma anche le acconciature e le scelte del colore possono nascondere un risvolto psicologico: farsi la permanente, per esempio, significherebbe rendersi più gioiosi, sentirsi più ricchi e appagati dal punto di vista emotivo e affettivo, mentre portare i capelli molto lunghi sarebbe sinonimo di una personalità dolce, romantica e sognatrice. Infine, tingersi i capelli di biondo potrebbe nascondere il desiderio di sentirsi più seducente e sofisticata, mentre il farsi mora avrebbe un legame più stretto con l’ambito della sessualità, del desiderio di fisicità e dell’istinto.