Area scientifica

Collaborazione scientifica del prof. Marco Toscani e del dott. Pasquale Fino, Cattedra di Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica, Policlinico Umberto I – Università “Sapienza” di Roma.

Sia uomini che donne di ogni età possono avere  i capelli secchi e aridi.  Tale situazione viene vissuta non solo come un problema di tipo estetico ma col tempo può rappresentare un problema di salute dei capelli. I capelli secchi spesso appaiono deboli, fragili e tendono a sfibrarsi ed a spezzarsi.

I capelli secchi spesso sono soggetti a tricoptilosi  (doppie punte) o altre forme di danneggiamento del fusto.

Spesso insieme alla presenza di capelli secchi riscontriamo diversi sintomi tra cui: capelli secchi e sfibrati con doppie punte, capelli molto fini e secchi che si spezzano con facilità, cute grassa e capelli secchi, cute secca e capelli secchi, capelli secchi e sottili soggetti a caduta.

Le cause dei capelli secchi

Le cause che portano ai capelli secchi sono varie e difficili da contrastare. Non riuscendo a debellare la causa, si interviene sui sintomi. Questo ci permette di attenuare il problema e renderlo gestibile. Tra le cause endogene vanno ricordate quelle ormonali in quanto gli ormoni influenzano la formazione del capello e l’attività dei follicoli piliferi inibendo la produzione di sebo. Un’altra causa è rappresentata dalle carenze alimentari o da diete povere di proteine, vitamine o minerali. La carenza di tali nutrienti infatti modifica il processo di cheratinizzazione del capello, determinando un indebolimento ed un assottigliamento dei capelli.
Da annoverare anche le cause genetiche: i capelli secchi sono la conseguenza di fattori ereditari.
Importante causa dei capelli secchi è la ridotta produzione di sebo.

Tra le cause esogene possiamo ricordare i trattamenti cosmetici per i capelli come permanenti, tinture, meches, e l’uso continuo della piastra. Infatti la piastra può far spezzare i capelli come anche le tinture e decolorazioni strong a base di ammoniaca e H2O2 ad alti volumi. Inoltre in età senile a causa della progressiva atrofia degli annessi e delle ghiandole sebacee i capelli tendono a diventare sempre più secchi.


Lavarsi spesso i capelli e l’uso continuo di shampoo aggressivi possono provocare secchezza sia dei capelli che della cute. L’utilizzo del phon a temperature alte o troppo vicino al cuoio capelluto è un’altra causa esogena di aridità dei capelli.
Tra i fattori ambientali l’eccessiva esposizione ai raggi solari, alle temperature rigide, il sale marino, il cloro delle piscine e l’inquinamento atmosferico danneggiano i capelli e li rendono aridi e secchi.

Si riscontrano molti casi di soggetti con cute grassa e capelli secchi a livello delle punte. Ciò avviene quando viene prodotta una eccessiva quantità di sebo grasso. Il sebo grasso a differenza di quello oleoso si ancora sul cuoio capelluto e non lubrifica i capelli. In questi casi occorre lavare e detergere il cuoio capelluto grasso, nutrendo e lubrificando le punte secche. Occorre in poche parole ristabilire l’equilibrio acido-idro-lipidico della cute in modo da rendere i capelli lucidi e vitali. La secchezza di cute e capelli può avere una duplice causa. La prima dipende da un difetto nella secrezione del sebo per cui la quantità di lipidi espulsi sul cuoio capelluto è così bassa da non riuscire a lubrificare la cute e i capelli. La seconda invece deriva da una ridotta sudorazione per cui le ghiandole sudoripare non funzionano per cui non arriva sulla cute un corretto apporto di acqua che ha il compito di cospargere in modo uniforme il sebo su tutta la capigliatura.

La seccheza di cute e capelli inoltre può originare dalla combinazione di questi due cause sopra menzionate.
I capelli secchi e crespi spesso sono il risultato di questa carenza di lipidi e liquidi che normalmente aiutano a districare i capelli. Quando i capelli secchi si associano a cute secca occorre fornire un apporto maggiore di lipidi, acqua e sostanze nutrienti in modo da stimolare sia la funzione delle ghiandole sebacee che quella delle ghiandole sudoripare. La laserterapia vascolarizza la cute mentre il massaggio giornaliero al cuoio capelluto favorisce la secrezione cutanea.

Capelli secchi: rimedi e trattamenti

Quando il problema dei capelli secchi non è grave si può ricorrere a rimedi naturali che permettono di rinforzare i capelli con l’utilizzo di impacchi di oli vegetali, maschere ristrutturanti, shampoo nutrienti oppure a trattamenti specifici per le diverse tipologie di capelli.

Capelli molto secchi, sfibrati e soggetti ad assottigliamento tendono a cadere per cui occorre rivolgersi ad uno specialista per una corretta terapia prima che sia troppo tardi.

Iperidrosi

Un’eccessiva produzione di sudore su tutta la superficie corporea o solo in alcune zone (soprattutto cuoio capelluto, palmo delle mani, pianta dei piedi) viene detta iperidrosi.
Cause che possono determinare una iperidrosi temporanea sono iperattività fisica, stati febbrili, sauna, vomito e dissenteria. Invece cause che possono determinare uno stato ripetuto di iperidrosi sono ipertiroidismo, ipoglicemia ed alcoolismo.

Scopri di più »

Alopecia Cicatriziale

Le alopecie cicatriziali sono dovute a processi patologici che portano la distruzione del follicolo pilifero. Talvolta la diagnosi differenziale fra le diverse forme, sia sul piano clinico che alla biopsia, è difficile se non impossibile.

Scopri di più »

Dermatite Seborroica

La dermatite seborroica è un problema del cuoio capelluto molto comune caratterizzata dalla presenza di squame giallastre ed untuose della cute. Essa si associa ad eritema, a piccole formazioni crostose ed ad intenso prurito.

Scopri di più »

Capelli sfibrati

I capelli sfibrati sono capelli che appaiono opachi e privi di luminosità. Essi inoltre evidenziano un danneggiamento e deterioramento del fusto visibile macroscopicamente.
Le cause che portano al problema dello sfibramento dei capelli possono essere di origine endogena e di origine esogena.

Scopri di più »

Prurito al cuoio capelluto

Prurito di diversa intensità sul cuoio capelluto è una sensazione percepita da molte persone di entrambi i sessi.
Il prurito è un problema del cuoio capelluto che spinge i pazienti affetti a grattarsi la cute e si associa spesso a dolore. Si riconoscono molteplici cause che possono determinare questa patologia che non occorre sottovalutare in quanto può indurre anche alla perdita e caduta dei capelli.

Scopri di più »

Struttura e chimica del capello

I peli presenti sul nostro corpo hanno una particolare struttura e si dividono in piccoli peli e grossi peli. I piccoli peli denominati anche lanugine o vellus sono localizzati su tutta la superficie cutanea tranne che sul palmo della mano e sulla pianta del piede. Invece i grossi peli detti anche peli terminali sono colorati e risultano localizzati solo in alcune sedi tra cui il cuoio capelluto, le ascelle, il pube, l’area della barba nel maschio etc…

Scopri di più »

cerca il centro piu vicino a te

I nostri esperti ti aiuteranno nel trovare la soluzione piu adatta alla tua esigenza.

Prenota una consulenza

Prenota una consulenza con i nostri esperti e scopri di più sulle soluzioni CRLAB.

Prenota una videoconsulenza gratuita

I nostri esperti ti aiuteranno nel trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze.

Tutte le soluzioni CRLAB, specialisti nel benessere di cute e capelli.

Tricologia e Scalp Care

Contrasta la caduta in maniera efficace, risolvi definitivamente il problema di forfora o di eccesso di sebo. Una gamma completa di prodotti specifici, testati in laboratorio e realizzati con formulazioni di materie prime di alta qualità. 

Sistema di infoltimento CRL

Per riavere una chioma folta e naturale e ritrovare l’immagine che hai perso, affidati al sistema brevettato CRL: invisibile, funzionale e su misura per te.

Autotrapianto

Rivolgiti ai nostri professionisti e scopri quale fra le tecniche di autotrapianto risponde alle tue esigenze.