Area scientifica

Collaborazione scientifica del prof. Marco Toscani e del dott. Pasquale Fino, Cattedra di Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica, Policlinico Umberto I – Università “Sapienza” di Roma.

Prurito di diversa intensità sul cuoio capelluto è una sensazione percepita da molte persone di entrambi i sessi.

Il prurito è un problema del cuoio capelluto che spinge i pazienti affetti a grattarsi la cute e si associa spesso a dolore. Si riconoscono molteplici cause che possono determinare questa patologia che non occorre sottovalutare in quanto può indurre anche alla perdita e caduta dei capelli. 

Cause del prurito al cuoio capelluto

Il prurito può essere scatenato sia da sostanze chimiche con cui sono preparati molti prodotti cosmetici, sia dagli shampoo. Da non sottovalutare poi l’effetto nocivo dell’inquinamento atmosferico e del buco dell’ozono. Il prurito si può associare anche a psoriasi, forfora, seborrea, follicolite, cute secca, dermatite seborroica, dermatite atopica, tigna, scabbia, pediculosi, eczema.

Prurito al cuoio capelluto: la forfora è la causa più frequente

Tra le varie cause che determinato il prurito, la forfora è la causa più presente e più diffusa. Nella forfora grassa caratterizzata da squame che grazie al sebo restano adese alla cute del cuoio capelluto si associa spesso un intenso prurito ed arrossamento della cute e a caduta dei capelli. Nella forfora secca il cuoio capelluto si presenta secco e disidratato e le cellule cadono non restando adese al cuoio capelluto. Essa non si assiste né a prurito, né a perdita o caduta dei capelli.

La presenza di cute secca associata a prurito (asteatosi) è caratterizzata dalla presenza di poca acqua e/o grassi sul cuoio capelluto. Nella asteatosi si riscontra uno squilibrio del normale equilibrio idro-lipidico necessario per una corretta ricrescita dei capelli. La cute secca con presenza di forfora secca, può dare prurito e raramente anche dolore.

Cause del prurito al cuoio capelluto: iperseborrea, dermatite seborroica e psoriasi del cuoio capelluto

La iperseborrea chiude  la parte terminale dei follicoli comportando irritazione della cute. Inoltre l’eccesso di sebo si localizza sul cuoio capelluto non facendo traspirare la cute e dando prurito e nei casi più complicati anche alopecia seborroica.

La dermatite seborroica comporta infiammazione e irritazione della cute con comparsa di eritema cutaneo, sensazione di prurito (che porta a grattarsi peggiorando ancora di più il quadro clinico), follicolite e perdita o caduta dei capelli.

Lo strofinamento della cute, comporta una infiammazione della parte superiore dei follicoli piliferi, comparsa di dolore e caduta dei capelli.

La psoriasi del cuoio capelluto, patologia ereditaria, comporta irritazione cutanea e formazione di placche o squame biancastre senza comparsa di prurito e perdita dei capelli.

La tigna (tinea capitis), infezione dovuta ad un fungo, è caratterizzata dalla comparsa di una o più chiazze eritematose e desquamate, nelle quali si ritrovano capelli spezzati, sporchi, ed appaiono come coperti da polvere costituita da spore del fungo. Si associa un intenso prurito e forte dolore al cuoio capelluto.

Non esiste una correlazione sicura e scientificamente dimostrata né tra prurito e perdita dei capelli, né tra prurito e dolore al cuoio capelluto (tricodinia) ed infine né tra prurito e capelli grassi.

 

Fattori psicologici ed esterni possono causare il prurito al cuoio capelluto

Notevole influenza sul prurito localizzato al cuoio capelluto è data sia da fattori psicologici (come ansia, stress e traumi) e sia da fattori esterni  (prodotti igienici, alimentazione, agenti chimici, trattamenti cosmetici ecc.).

Rimedi e trattamenti contro il prurito al cuoio capelluto

Solo nei casi clinici in cui il prurito al cuoio capelluto è causato da abitudini igieniche o cosmetiche sbagliate, correggendo questi errori si risolve il problema. Negli altri casi più seri, invece, per eliminare il prurito è necessario bloccare il fenomeno che lo produce.

A seconda che si tratti di seborrea, dermatite o forfora è opportuno ricorrere a trattamenti tricologici mirati che sono capaci di rimuovere la causa alla radice. Utili rimedi per ridurre la sensazione di prurito sono shampoo allo zolfo, shampoo alla camomilla, shampoo all’ortica e lozioni al cortisone.

Capelli Sani nascono da un Cuoio capelluto Sano. Questo concetto è alla base della nostra Filosofia. Ecco perchè suggeriamo sempre ai nostri clienti di verificae lo stato di equilibrio del Sistema Cute-Capelli.
Utilizzare prodotti troppo aggressivi può irritare la cute. Scopri i prodotti più adatti alle tue esigenze con l'HAIR TEST.

Peli cuneiformi o peli nani

Si tratta di capelli molto corti di 1 cm o al massimo 2 cm, che di norma evidenziano una scarsa pigmentazione. Questi peli hanno una struttura base abbastanza larga, quasi come nei capelli normali. La loro sezione però tende a restringersi verso la punta assumendo così la forma di un cono molto appuntito.
Questi capelli hanno una forte tendenza a subire una caduta.

Scopri di più »

Capelli bianchi

in ambito tricologico con il passar dell’età in seguito al processo di incanutimento della chioma del cuoio capelluto (detto canizie) si assiste ad un imbiancamento dei capelli. I capelli diventano bianchi (canuti) in seguito ad un naturale processo biologico di invecchiamento dei melanociti, che sono le cellule deputate alla colorazione dei capelli.
Nella maggior parte delle persone i primi capelli bianchi spuntano intorno ai 35/40 anni nelle donne ed intorno ai 30/35 anni negli uomini.

Scopri di più »

Follicoli e bulbi piliferi

Il follicolo pilifero è una formazione di origine epidermica, affondata nel derma e formata dal pelo e dalle sue guaine.
La formazione dei follicoli piliferi è precoce. Essi iniziano a comparire già intorno al secondo mese di gestazione. Tali follicoli continueranno a formarsi per tutta la gravidanza. Infatti alla nascita il bambino avrà tutto il corredo di follicoli di cui è stato geneticamente dotato e da questo momento in poi non se ne formeranno più degli altri.
Il follicolo pilifero affonda nella cute seguendo una certa inclinazione, per questo motivo i nostri peli normalmente non sono diritti, ma sono leggermente inclinati.

Scopri di più »

Forfora o pitiriasi

La forfora è un problema del cuoio capelluto che insorge di norma tra i 10 ed i 25 anni. Essa può migliorare tra i 45 ed i 55 anni o può persistere per tutta la vecchiaia.
La sua causa è data da un accelerato ricambio delle cellule epidermiche che in seguito all’aumento di velocità di migrazione, non riescono a raggiungere la completa maturazione prima di distaccarsi.

Scopri di più »

Doppie punte

Il fenomeno delle doppie punte, detto anche tricoptilosi, è un problema di capelli che dipende da una alterazione del fusto con concomitante modifica e deterioramento della struttura, della forma e della fisiologia del capello.
A causa della debolezza della struttura della cheratina che costituisce il capello, i capelli fini e secchi sono più soggetti alle doppie punte rispetto ai capelli spessi.

Scopri di più »

Prurito al cuoio capelluto

Prurito di diversa intensità sul cuoio capelluto è una sensazione percepita da molte persone di entrambi i sessi.
Il prurito è un problema del cuoio capelluto che spinge i pazienti affetti a grattarsi la cute e si associa spesso a dolore. Si riconoscono molteplici cause che possono determinare questa patologia che non occorre sottovalutare in quanto può indurre anche alla perdita e caduta dei capelli.

Scopri di più »

cerca il centro piu vicino a te

I nostri esperti ti aiuteranno nel trovare la soluzione piu adatta alla tua esigenza.

Prenota una consulenza

Prenota una consulenza con i nostri esperti e scopri di più sulle soluzioni CRLAB.

Prenota una videoconsulenza gratuita

I nostri esperti ti aiuteranno nel trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze.

Tutte le soluzioni CRLAB, specialisti nel benessere di cute e capelli.

Tricologia e Scalp Care

Contrasta la caduta in maniera efficace, risolvi definitivamente il problema di forfora o di eccesso di sebo. Una gamma completa di prodotti specifici, testati in laboratorio e realizzati con formulazioni di materie prime di alta qualità. 

Sistema di infoltimento CRL

Per riavere una chioma folta e naturale e ritrovare l’immagine che hai perso, affidati al sistema brevettato CRL: invisibile, funzionale e su misura per te.

Autotrapianto

Rivolgiti ai nostri professionisti e scopri quale fra le tecniche di autotrapianto risponde alle tue esigenze.